11.8.11

Keret House, la casa più sottile al mondo

Con 1,22 metro nella parte più larga e 72 cm nella sua parte più stretta, la Keret House può, a giusto titolo, essere considerata la casa più sottile al mondo. La futura casa, progettata dallo studio d’architettura polacco Centrala, che sorgerà nello spazio angusto, stretta e sospesa tra due palazzi del quartiere Wola di Varsavia, ospiterà lo scrittore israeliano Etgar Keret, da qui il nome dell’opera. Costruttivamente, la casa è strutturata con una cornice tridimensionale triangolare in acciaio, rifinita con legno compensato, pannelli sandwich isolanti e polistirolo coperto con uno strato d’intonaco bianco. Ingegnosa la scala telecomandata, stile navicella spaziale, per entrare e uscire di casa, che diventa pavimento in posizione chiusa. Il primo piano ospita il bagno, il cucinino, una mini-zona pranzo e il salotto, mentre al secondo piano sul soppalco con lucernario, troviamo il letto con la scrivania accanto. Un micro ripostiglio è previsto al terzo livello. La casa è così stretta che le scale tradizionali sono state sostituite con quelle a pioli. Non consigliabile ai claustrofobi, rimane tuttavia un progetto originale!





2 commenti:

tetsu1 ha detto...

grazie per la segnalazione

tez

Cheap Essay ha detto...

Great blog and post, keep it up i will be subscribing to your feed!