21.9.18

Hydropace, concept di catamarano hydrofoil

Un aliscafo catamarano di ultima generazione, autonomo, ad emissione zero, che prefigura nuove forme di trasporto sull’acqua. Ecco il concept futuristico del designer olandese Cas Dahmen, laureato del Royal College of Art di Londra, progettato per essere utilizzato nelle aree costiere urbane urbanizzate come gli Emirati Arabi Uniti all’orizzonte 2030. Un'alternativa intelligente, elegante, pulita e veloce alle strade congestionate, per i pendolari premium, con un design dalle forme organiche aerodinamiche. 
“Come designer di veicoli, sento la responsabilità di creare prodotti che non solo soddisfino i bisogni delle future generazioni, ma siano anche in grado di suscitare emozioni.” spiega Cas Dahmen. Quattro foils, due davanti e due dietro, consente all’alisacafo di sollevarsi ad una certa velocità, e di scivolare sull’acqua fino a 100km/h, con 20 persone a bordo. Ogni scafo contiene una turbina intubata, azionata da motori elettrici. L'aria compressa fuoriesce dall'ugello della turbina attraverso lo scafo, fino alle aperture posteriori dove viene rilasciato nell'aria. 
Hydropace con autonomia di livello 5, non ha bisogno di alcun apparato di guida, e non richiede alcun intervento umano, consentendo interni più aperti e spaziosi. La cabina lunga 40 metri, offre lussuosi posti a sedere e un tetto in vetro, che consente una completa vista panoramica. Una piattaforma accoglie i passeggeri sul retro (foto). Sull’argomento degli hydrofoil, Futurix aveva già pubblicato ad aprile SeaBubbles, taxi volanti sulla Senna, con relativo video HD.

17.9.18

Beosound Edge, il design ultra minimalista di B&O

Una versione rotonda del monolite di 2001: Odissea nello spazio, quasi ipnotizzante per la sua purezza formale, che si ruota per regolare l'audio, come se fosse un'enorme manopola del volume da girare. I sensori di prossimità sentono la vostra presenza quando vi avvicinate, illuminando in modo discreto l'interfaccia touch sull'anello esterno in alluminio, con interfacce intuitive. Ecco Beosound Edge l'innovativo diffusore wireless, di Bang & Olufsen, presentato all'IFA di Berlino, che offre un'esperienza sonora e un prezzo notevoli. 
"Con Beosound Edge stiamo portando avanti un capolavoro di design senza tempo, che ispira l'immaginazione con un'interazione e un'esperienza mai viste prima nell'audio di casa", spiega Kresten Bjørn, Concept Manager di Bang & Olufsen. I sensori di prossimità rilevano se una persona si avvicina. Edge risponde illuminando la sua interfaccia di comandi touch integrata nella corona in alluminio, grazie a fori microscopici ottenuti con raggio laser, troppo piccoli per essere visti a occhio nudo, ma abbastanza da fare trasparire la luce. 
Grazie a giroscopi e accelerometri, basta ruotare delicatamente Edge in avanti o indietro per aumentare o diminuire il volume, con impostazione moderata, mentre per un incremento più consistente è necessario un movimento più energetico. Una volta rilasciato, il diffusore ritorna nella sua posizione originale. Edge può anche essere fissato a parete in testa, come le orologi delle stazioni, e non sul retro, perché diffonde musica da entrambi i lati, con possibilità di diversificare il volume, tramite l'app Bang & Olufsen. 
"Sembra piuttosto surreale come oggetto" dice Michael Anastassiades, il designer londinese d'origine cipriota che lo ha progettato. Edge che supporta Wi-Fi, bluetooth, Chromecast, AirPlay 2 e anche Assistente Google e Alexa vocale, sarà disponibile da metà novembre a 3.250 euro. Di B&O, Futurix aveva già pubblicato nel 2010 BeoSound 8, design allo stato puro, e nel 2012 BeoPlay A9, l'ultima parabola di Bang & Olufsen.

Beosound Edge video HD

13.9.18

Nubia Alpha, il meglio dei due mondi?

Immaginate un piccolo smartphone con generoso display Oled touchscreen flessibile, che si avvolge attorno al polso, e si trasforma in uno smartwatch evoluto da indossare. L’avete sognato? Il costruttore cinese Nubia l’ha presentato all’ultimo IFA di Berlino. Alpha, il primo smartphone da polso, è un’ambizioso concept ibrido, radicalmente diverso e originale, anche nel nuovo valore d’uso che li conferisce il suo design. Combina la comodità dello smartwatch con le funzionalità dello smartphone. Il meglio dei due mondi? 
Oltre le funzioni di smartphone, con GPS, riproduce musica e video, serve da tracker dell’attività fitness, con lettore del battito cardiaco, contapassi e misurazione della distanza percorsa. Sarà dotato di fotocamera d’alta qualità, secondo Nubia, il tutto a portata di polso. La commercializzazione di Alpha è prevista a fine anno in Cina. Oltre ad un’ulteriore sforzo di miniaturizzazione nel design della cassa, questo primo prototipo può vantarsi del premio dell’originalità a Berlino, tracciando una nuova corsia sull’autostrada dell’innovazione.