18.10.18

SpotMini, il robot ora balla il Funky

Per la prima volta il robot si umanizza, ballando sulle note di “Uptown Funk”, lasciando trasparire un pizzico di emozioni. Muovendosi e ondeggiante a perfetto ritmo di musica, il famoso robot cane, non ha nulla da invidiare a Michael Jackson e potrebbe postulare alla trasmissione Tv “Ballando con le stelle”. E’ l’ultimo episodio video impressionante della saga di Boston Dynamics, la statunitense leader incontestato nella robotica. Il suo video a suon di musica di solo 1 minuto, ha generato in 24 ore ben 1 milione di visualizzazione su YouTube. 
La settimana scorsa un altro video mostrava SpotMini che stava ispezionando con naturalezza i lavori di un cantiere, con tante scale da salire e scendere. Sarà il primo robot a essere commercializzato nel 2019. Boston Dynamics fondata nel 1992 da un progetto del MIT ((Massachusetts Institute of Technology), non ha smesso di stupire con la sua famiglia di umanoidi e quadrupedi. 
Il robot elettrico, il più silenzioso della gamma, che pesa 30 kg nella sua versione con braccio articolato a 5 gradi di libertà in grado di aprire le porte, vanta un’autonomia di 90 minuti. Da apprezzare le sue impressionanti doti d’agilità e fluidità grazie a 17 articolazioni. Utilizza le sue 4 zampe per muovere le anche, roteare su se stesso e saltellare. Futurix aveva già pubblicato a febbraio SpotMini, il cane robotico apre anche le porte, e relativo video HD

SpotMini video HD

14.10.18

Parkour Atlas, il robot Superman di Boston Dynamics

Dalle versioni precedenti in grado di fare un salto mortale all’indietro o di correre su terreni accidentati, il robot Atlas, l'umanoide più dinamico del mondo, pratica ora il parkour (da percorso del combattente, utilizzato dai militari). Dopo aver scavalcato un tronco d’albero in corsa, salta da una gamba all'altra su pedane sfalsate, senza fermarsi, impressionante d'equilibrio e agilità, offrendo un’eccezionale coordinazione nei movimenti e prestazioni tali, da essere invidiato da un essere umano. Un robot affascinante di realismo ma pure inquietante! 
Atlas infatti, supera gli ostacoli, con la naturalezza e la fluidità di un atleta. “Il software di controllo usa tutto il corpo, quindi anche busto, braccia e gambe”, spiega la statunitense Boston Dynamics, la rock star della robotica, “Atlas utilizza la computer vision per localizzarsi rispetto agli ostacoli visibili, con Lidar e la visione stereo” 75 Kg per un metro e mezzo di sensori, attuatori idraulici, 28 giunti e avanzati algoritmi software. Da non mancare il breve video HD sotto. Futurix aveva già pubblicato nel 2017 Atlas, il salto mortale all’indietro del robot, con video HD e nel 2018 Atlas, il robot adesso fa pure jogging, con relativo video HD.

Parkour Atlas video HD