20.5.17

Svelato l’ologramma più sottile al mondo

Una svolta rivoluzionaria che spiana la strada all’olografia 3D su smartphone, tablet, orologi e Televisore: un cambio di paradigma epocale nel modo di visualizzare le informazioni. Un nano-ologramma 1000 volte più sottile di un capello umano, semplice da fare, che può essere visto a occhio nudo. Dopo Star Wars e Avatar, la realtà raggiunge la fantascienza, grazie a un team di ricercatori dell'Università australiana RMIT di Melbourne e l'Istituto di tecnologia di Pechino. Potrebbe cambiare per sempre il modo in cui guardiamo gli schermi. 
"Gli ologrammi convenzionali generati dai computer sono troppo grandi per i dispositivi elettronici, mentre il nostro supera queste barriere dimensionali. È inoltre realizzato utilizzando un semplice e veloce sistema di scrittura laser diretto, che lo rende adatto per applicazioni su vasta scala e produzione di massa" spiega il prof. Ming Gu, coordinatore dell’intero progetto. “La prossima fase di questa ricerca sarà lo sviluppo di una sottile pellicola da applicare sugli schermi Lcd, per abilitare la visualizzazione olografica 3D” sottolinea Zengji Yue, co-autore della scoperta. Gli ologrammi tradizionali modulano la fase della luce per dare l'illusione di profondità tridimensionale. 
Ma per generare abbastanza spostamenti di fase, devono essere da uno spessore identico a quello delle lunghezze d'onda ottiche. Il team di ricercatori ha rotto questo limite, con un ologramma di soli 25 nanometri, basato su un materiale isolante topologico. La nuova tecnica permette la codifica d’enormi quantità d’informazioni visive in display di piccole dimensioni, riducendo gli elementi di proiezione individuali alla scala nanometrica, senza bisogno di occhiali 3D. Sull’argomento Futurix aveva già pubblicato nel 2016 Lo smartphone del futuro? Olografico, con video e Gatebox, l’assistente personale virtuale diventa olografico.

L’ologramma più sottile al mondo video HD

16.5.17

Gli ambiziosi tunnel sotto Los Angeles di Elon Musk

Dopo le auto elettriche Tesla, il treno Hyperloop da 1.200 km/h, SpaceX, e la futura conquista di Marte, il vulcanico visionario Elon Musk mette a segno un altro progetto ambizioso, con The Boring Company, la sua nuova creatura: scavare una rete di tunnel sotterranei sotto il traffico di Los Angeles, rivoluzionando la mobilità urbana. Delle speciali slitte elettriche automatizzate poste sui lati della strada, scendono con ascensori nei tunnel, e spostano a destinazione le auto alla velocità di 200 km/h. Risultato? Dal centro di Los Angeles all’aeroporto in 5 minuti. 
A dicembre Elon Musk, bloccato nel traffico, si lamentava su Twitter degli ingorghi che paralizzavano Los Angeles: “Costruirò una talpa meccanica e comincerò a scavare”. Dopo pochi mesi i primi risultati. “Non voglio essere il salvatore di nessuno. Sto soltanto provando di pensare al futuro, e a non essere triste»spiega Musk. Non sembra molto convinto, infatti, che la soluzione dei problemi di traffico verrà dal cielo con le auto volanti e altri droni. Il diametro del foro ridotto a 7,9 metri, con velocità d’escavazione incrementata di 10 volte rispetto a quell’attuale, consentirebbe di ridurre i costi al chilometro. 
Il sistema prevede anche mini veicoli di trasporto pubblico, una sorta di taxi collettivo (foto). Tuttavia rimane l’annoso problema, tutt’altro che trascurabile, delle autorizzazioni amministrative e le solite difficoltà burocratiche. Si può vedere il primo prototipo funzionante di Elon Musk (video sotto) scavato nel parcheggio di SpaceX. Per evitare vertigini e nausea, si possono sempre chiudere gli occhi. Futurix aveva pubblicato nel 2013 Hyperloop, il supertreno proiettile da 1200 km/h e nel 2016 Il sogno di Elon Musk? Colonizzare Marte.

Sotto il traffico di Los Angeles video HD