21.3.09

Internet, si navigherà a voce

Basta con il mouse e la tastiera, il futuro di internet sarà vocale, parola di IBM. Dagli ipertesti alle ipervoci: l’IBM’s India Research Laboratory sta progettando un inedito protocollo di comunicazione, interamente vocale, come quello dell’http alla base dell'Internet attuale. E’ stato battezzato "hstp", ovvero "hyper-speech transfer protocol". Non sorprende che l’idea venga da IBM, uno dei leader mondiale nel settore del riconoscimento vocale. Il nuovo scenario si fa interessante secondo i ricercatori dell’IBM, nel settore dei telefonini che stanno diventando il più diffuso strumento di comunicazione al mondo, soprattutto nei paesi del Terzo Mondo. Africa e India sono infatti due zone in cui i cellulari si stanno diffondendo a una velocità molto più elevata. Rappresenta una valida alternativa in quei paesi dove la banda larga non sarà disponibile ancora per molto tempo. Attualmente la tecnologia è già sperimentata in alcune zone dell'India. D’altronde Google ha introdotto di recente la possibilità, a chi naviga con l’iPhone, di eseguire delle ricerche parlando nel microfono.

1 commento:

BigCeca ha detto...

Trovo strana l'idea di creare un nuovo protocollo.
Quasi una complicazione rispetto al grande numero di protocolli web gia esistenti.
Esistevano gia browser (opera ad es) che permettevano di navigare grazie a comandi vocali. Sono curioso di vedere come si sviluppa.