24.4.14

Hyper-Speed Vertical Train Hub, le stazioni verticali del 2075


Immaginate di raggiungere in un attimo lo scompartimento del vostro treno con l’ascensore, invece di risalire lungo il convoglio alla ricerca della vostra carrozza, in modo di solito caotico. Ecco il concept anticonformista dei progettisti britannici Christopher Christophi e Lucas Mazar Rasa, premiato con una menzione d’onore al concorso Skyscraper 2014 eVolo, che ci proietta nel 2075 con treni superperveloci di prossima generazione. Le stazioni di città come Londra, New York o Parigi sono enormi con strutture simili a cattedrali. Questo hub ferroviario a forma di grattacielo cilindrico, mira ad eliminare l'impatto territoriale attuale, che le stazioni hanno ora con i loro binari. Una nuova frontiera, in grado di liberare il suolo e di creare spazi verdi. Nelle zone urbane, i treni scorrerebbero in una rete sotterranea, per non sottrarre spazio vitale alle città. “L’Hyper-Speed Vertical Train Hub, mira a risolvere le inevitabili sfide che le grandi megalopoli dovranno affrontare entro il 2075, offrendo una soluzione disponibile e sostenibile per la futura generazione dei trasporti” spiega Christopher Christophi, co-autore del progetto. Per passare dalla configurazione verticale a quella orizzontale, i moduli del treno sono articolati come gli abitacoli di una ruota panoramica, in modo tale da mantenere sempre i passeggeri in posizione verticale, mentre le rotaie sono sostituite da piste magnetiche. Il progetto diventerebbe un elemento modulare, che potrebbe essere implementato e replicato in qualsiasi città del mondo.

Nessun commento: