17.9.10

Smart Finger, misurare con le dita



Nei tempi antichi il corpo umano era usato per le varie unità di misura: vedi il pollice, il piede… Non esistevano altri strumenti. L’originalità del concept Smart Finger progettato da Choi Hyong-Suk, Jung Ji-hye & Yoo-Jin Park è di utilizzare il corpo umano per misurare, adoperando le ultime tecniche digitali. Le persone tendono naturalmente ad usare le mani per descrivere le dimensioni degli oggetti, come ad esempio il pescatore che allarga in modo esagerato le mani per descrivere la presa di una grossa trota: “Era grande così”. Bene, il concept “dita intelligenti” (Smart Finger) offrirà più precisione e comodità: da IKEA si potrà fare a meno del metro a nastro di carta. Sarà colmato il divario tra la precisione digitale e l’approssimazione umana. Basta infilare il pollice e l’indice nel dispositivo come un ditale, o sull’indice di ciascuna mano per dimensioni più grandi. Il sistema calcola il tempo impiegato dal segnale tra un dito e l’altro, e lo trasforma in una misura digitale precisa, visibile su uno dei due ditali. Misura che può essere memorizzata e trasferita al computer. Il dispositivo è anche in grado di calcolare i volumi. Esistono strumenti di misura simili, che utilizzano gli ultrasuoni o il laser, ma richiedono una superficie piana riflettente!

2 commenti:

ferramroberto ha detto...

salve,
volevo farvi complimenti per il blog
veramente molto bello
continuate cosi!

Christian ha detto...

grazie 1000 per i tuoi complimenti!
Fa sempre piacere, perchè non ci sono
segreti: come tutte le cose belle e fatte bene, Futurix richiede molto tempo, dedizione e passione.